100 E LODE

Lo scorso luglio due nostri studenti, Luigi del liceo scientifico e Rocco dell’istituto tecnico, si sono diplomati  con il massimo dei voti e la lode.

A entrambi abbiamo chiesto un messaggio sull’esperienza della scuola superiore che, prontamente ci hanno inviato. Li ringraziamo per quanto ci hanno scritto e auguriamo, a loro e a tutti i diplomati 2015, un futuro ricco di soddisfazioni.
 
 
 
"Comunque vada, la scuola è un'esperienza che lascia qualcosa.
Ci sono studenti che la apprezzano e altri che la considerano una nullità.
Alcuni vi profondono molto impegno e altri non credono che ne valga la pena.
Al di là di ogni commento positivo o negativo che si potrebbe esprimere su di ciò,
oggettivamente e senza dubbio la scuola lascia qualcosa.
Il segreto è cogliere quel qualcosa e farne tesoro per la vita."
 
Rocco Lanfranchi, 5E Relazioni internazionali per il marketing
 
 
“Mi trovo nella situazione di chi, in procinto di intraprendere con entusiasmo l’esperienza universitaria,
si volge, non senza un po’ di nostalgia, al cammino liceale appena concluso e cerca di farne una sintesi.
Sono stati anni molto importanti e belli e, come tutte le cose importanti e belle, anche un po’ faticosi:
lo studio, del resto, non è una passeggiata e, per giunta, pare talvolta privo
di un fine pratico immediatamente riconoscibile.
Forse è vero: forse anch’io, tra qualche mese, mi dimenticherò dei carmi di Catullo
o del funzionamento dei cloroplasti,
ma porterò con me la gratitudine, tanto verso i professori quanto verso i compagni,
per avermi dato l’occasione di mettermi alla prova, per avermi temprato di fronte alle difficoltà,
per avermi preparato in vista delle sfide future,
per avermi insegnato a riconoscere la bellezza in ciò che leggo, vedo, ascolto.”
 
Luigi Martinelli, 5A Liceo scientifico

Visualizzazioni: 1749 
Top news: NoPrimo piano: No